thumbnail Ciao,

Lampard vorrebbe continuare a giocare nel club londinese: "Vorrei che durasse per sempre ma sono grande abbastanza per capire come funzionano le cose".

Arrivato al Chelsea nel 2001, Frank Lampard è diventato nel corso degli anni una leggenda per dalle parti di Stamford Bridge. Sono oltre 550 le sue presenze con la maglia dei Blues condite da quasi 200 goal.

Numeri mostruosi che però non hanno impedito al centrocampista di guadare in faccia alla realtà. Sempre più ai margini della squadra titolare, Lampard ha aperto alla possibilità di un addio a fine stagione: "Sento di avere ancora due tre anni di calcio ad alto livello. Sul mio futuro nulla mi è stato detto, non si è pianificato un incontro, ne esistono proroghe per il prossimo anno o quello dopo ancora. La palla passa al Chelsea, forse le cose non durano per sempre".

Lampard vorrebbe continuare a giocare nel club londinese: "Vorrei che durasse per sempre ma sono grande abbastanza per capire come funzionano le cose. Io voglio giocare sempre, mi piace essere coinvolto, sono così di carattere".

Il congedo sembra quasi inevitabile: "Qualunque cosa accada sono stato benissimo al Chelsea. La Champions? I giocatori che furono fatti fuori da Villas Boas tornarono e fecero la differenza. Drogba fece cose grandissime".

Sullo stesso argomento