thumbnail Ciao,

Arsenal fuori dalla Coppa di Lega contro una squadra di quarta divisione, Wenger non si scompone: "Non una cosa così incredibile..."

Settimo posto in Premier e zona europa vicina, ma l'eliminazione subita nella Capital One Cup ha fatto gridare tabloid e sostenitori allo scandalo. "Non c'è stato impegno".

Che fine ha fatto l'Arsenal? Se lo chiedono i tifosi dei Gunners, se lo chiedono gli appassionati di calcio di tutto il mondo. Certo, i londinesi sono agli ottavi di Champions League, ma in Inghilterra le cose non vanno affatto bene.

Settimo posto in Premier e zona europa vicina, ma l'eliminazione subita nella Capital One Cup ha fatto gridare tabloid e sostenitori allo scandalo. Una figuraccia che non può sposarsi con la tradizione del club biancorosso, a secco di trofei da diversi anni.

Nei quarti l'Arsenal è stato sconfitto (squadra di quarta dimensione) dal Bradford 3-2 dopo i calci di rigore (1-1 al 90′: gol di Thompson al 16′ e pareggio di Vermaelen solo all’87′, poi dal dischetto hanno sbagliato Cazorla, Chamakh e lo stesso Vermaelen).

"Non posso negare che c'è stato grande impegno da parte della squadra, ma questa è stata la tipica partita di Coppa di Lega inglese" le parole di mister Arsene Wenger in conferenza stampa.

"So che la gente dirà che si tratta di una squadra di quarta divisione, ma spesso è successo che le squadre che danno tutto in campo possano anche raggiungere un risultato importante. Motivo per il quale non lo considero una cosa così incredibile".

Sullo stesso argomento