thumbnail Ciao,

Wenger ha esaltato la Nazionale spagnola: "La più forte di sempre ma non credo che riuscirà a vincere il Mondiale del 2014".

Quello che si avvicina alla conclusione è stato un anno che ha confermato la supremazia del calcio spagnolo. Non solo la Nazionale iberica si è laureata campione d'Europa per la seconda volta consecutiva, ma i migliori giocatori al mondo giocano proprio nella Liga.

Arsene Wenger, ai microfoni di Eurosport, ha esaltato la Spagna ma ha anche ammesso di non vederla favorita ai prossimi Mondiali: "Quella spagnola è la squadra migliore di sempre ma ha poche possibilità di vincere la prossima Coppa del Mondo. Di solito, quando si gioca in Sudamerica, è una Nazionale sudamericana a vincere e, come se non bastasse, questa volta il torneo si disputa in Brasile. Vedo difficile una vittoria degli spagnoli ma sono comunque tra i favoriti".

Tra poche settimane si consegnerà il Pallone d'Oro e, secondo Wenger, Messi non è il favorito d'obbligo: "Lui non ha vinto tutto l'anno scorso ed ha in Cristiano Ronaldo un grande rivale. Iniesta ha trionfato ad Euro 2012 e potrebbe quindi essere avvantaggiato da questa cosa".

Nella lista dei tre finalisti non compare Iker Casillas: "Avrebbe meritato di diritto di essere tra i tre candidati".

Sullo stesso argomento