thumbnail Ciao,

L'ex attaccante del club partenopeo era tornato ad allenarsi da pochi giorni dopo aver subito un trapianto di rene, donato dal padre Ruben.

Sembrava essere uscito dal tunnel ma in realtà Luciano Martin Galletti, ex attaccante del Napoli, è ancora alle prese con la partita più importante della sua vita: il trentaduenne argentino è stato ricoverato nella notte all'Istituto di Nefrologia di Buenos Aires a causa di un'infezione al rene. Il quadro febbrile di Luciano è accompagnato da una perdita di globuli bianchi.

Galletti, ritiratosi dall'attività agonistica nel 2010 a causa di un problema ai reni, era tornato in questi giorni a sperare in un ritorno al calcio giocato, visto che martedì aveva ripreso ad allenarsi con l'Estudiantes di La Plata a due mesi dal trapianto di rene subito. Il donatore era stato il padre Ruben, anch'egli ex calciatore.

Luciano aveva ottenuto il certificato medico per tornare all'attività e in realtà già da novembre aveva ripreso a correre. "Non corro rischi ad allenarmi - aveva dichiarato nei giorni scorsi - Di sicuro giocherò con qualche protezione ma solo per sentirmi più sicuro ed evitare i colpi. La verità è che mi sento molto bene sia fisicamente che come stato d'animo".
 

Sullo stesso argomento