thumbnail Ciao,

Il sogno di Platini diventa realtà, nel 2020 l'Europeo sarà itinerante: a Roma la tappa italiana

Approvata la nuova formula per l'Europeo del 2020 proposta da Platini, che prevede la competizione svolta in più Paesi: in Italia si svolgerà a Roma.

La curiosa ed inedita proposta di Michel Platini per l'Europeo del 2020 è stata approvata: la rassegna continentale si disputerà dunque in 12 o 13 Paesi, per quella che sarà un'edizione itinerante della competizione calcistica per nazioni. In Italia si giocherà a Roma.

Ad annunciarlo oggi a Losanna è stato il segretario generale dell'UEFA Gianni Infantino nel corso della riunione del Comitato Esecutivo. Questa soluzione porterà due principali benefici: alleggerire le barriere e risolvere il 'problema Turchia', candidata sia all'Euro che all'Olimpiade.

L'Italia, in credito per la mancata assegnazione dell'edizione 2012, parteciperà al progetto 2020: la città sarà con ogni probabilità la capitale Roma. Le altre saranno di seguito: Berlino, Atente, Mosca, Kiev, Madrid, Parigi, Amsterdam, Bruxelles, Basilea, Zagabria, Londra (dove forse si svolgerà la semifinale) e Istanbul (probabile sede della finale).

Intanto nel 2016 ci sarà un primo cambiamento nella formula dell'Europeo, che si svolgerà in Francia. Il torneo verrà allargato a 24 squadre, in quello che sarà un piccolo Mondiale. Cambierà dunque il formato della fase finale, con 6 gruppi da 4 squadre, le prime e le seconde si qualificano agli ottavi di finale e le 4 migliori terze vengono ripescate.


Sullo stesso argomento