thumbnail Ciao,

L'ex presidente del Real Madrid è durissimo: "Perez, quando l'ha preso sapeva cosa c'era da aspettarsi, Mourinho pensa soprattutto a se stesso".

Nonostante la recente vittoria nel derby con l'Atletico, quello che sta vivendo il Real Madrid non è propriamente un momento esaltante. Le merengues infatti viaggiano a distanza siderale da un Barcellona che sta dominando la Liga e che è avanti di ben undici lunghezze.

Un campionato, quello che stanno conducendo i blancos, che ha posto Josè Mourinho sul banco degli imputati. Lo Special One infatti, è stato oggetto di molte critiche e, a chi lo aspettava al Bernabeu per fischiarlo, ha risposto presentandosi al campo con 40' di anticipo.

Una cosa che non è piaciuta all'ex presidente del Real Madrid, Ramon Calderon, che ha duramente criticato Florentino Perez: "L'unico reale vincitore della scena vista al Bernabeu è proprio Mourinho. Perez, quando l'ha preso sapeva cosa c'era da aspettarsi, Mourinho ha già dimostrato in passato di essere uno che pensa soprattutto a se stesso".

Secondo Calderon, Perez non ha più nessun potere all'interno del club: "Non è certo colpa di Mourinho, lui non ha ingannato nessuno, sono stati altri a mettere nelle sue mani tutto il potere. Perez è diventato un suo burattino, non ha più il controllo su nulla".

Sullo stesso argomento