thumbnail Ciao,

L'Ajax vuole tornare grande, parola di De Boer: "Investendo e scoprendo giovani possiamo tornare a competere. Noi olandesi del passato abbiamo creato la filosofia Barca"

L'allenatore delle giovanili dei Lancieri (suo fratello Frank allena la prima squadra) è convinto che in poco tempo gli olandesi potranno tornare protagonisti.

Franck De Boer allena l'Ajax, Ronald De Boer, suo fratello è a capo delle squadre giovanili. Quest'ultimo, intervistato per parlare del futuro della squadra olandese, si è soffermato su diversi argomenti, sottolineando come in casa dei Lancieri si stiano gettando le basi per tornare ai fasti di un tempo.

"Nel calcio olandese di oggi bisogna ingegnarsi per andare avanti. Dobbiamo cercare non solo dei buoni giovani, ma dei giovani straordinari. Pensiamo di poter sviluppare giocatori che poi giocheranno nel Barcellona. La fisolofia del calcio totale del Barca l'abbiamo creata noi olandesi, tra tecnici come Van Gaal e giocatori come Overmars, noi De Boer, Rijkaard".

Non tutti i talenti però potranno essere trattenuti: "Talenti come Eriksen forse non resteranno all'Ajax, a maggior ragione se gli offriranno una cifra abbastanza considerevole. Ripeto, vogliamo investire e stiamo investendo nuovamente in maniera considerevole sui giovani. Io alleno le giovanili, tutta l'Ajax di oggi è caratterizzata dalla presenza di giocatori importanti del passato. Il nostro obiettivo è quello di far tornare grande l'Ajax. Facendo crescere cinque sei-giovani importanti potremo di nuovo competere per gli obiettivi più importanti".

Sullo stesso argomento