thumbnail Ciao,

Dopo il Mondiale per club, previsto dal 6 al 12 Dicembre in Giappone, la Fifa arriverà ad una decisione su quale sia la miglior tecnologia da usare per evitare i 'goal fantasma'.

Il problema del 'goal fantasma' è una delle tematiche calde nel mondo del calcio e la Fifa quest'anno ha deciso di dare il via alla sperimentazione in incontri ufficiali delle tecnologie che hanno superato i test.

Crhristoph Schmidt, capo dell'ufficio del segretario Generale della Fifa, durante la manifestazione "Soccerex" a Rio de Janeiro, ha parlato delle nuove tecnologie che verranno adottate dopo il Mondiale per Club. "Non obbligheremo mai un campionato o uno stadio ad avere la tecnologia per la linea di porta - ha detto il dirigente Fifa, come riferisce anche 'Repubblica.it' - Perchè è molto costosa, ma speriamo che con il tempo la nuova tecnologia verrà sviluppata e i prezzi scenderanno".

Da circa 11 prototipi studiati per risolvere il problema del "goal fantasma" la Fifa ne ha selezionati due: l'Hawk Eye e il GoalRef; il primo prevede un'insieme di telecamere posizionate in vari punti all'interno dello stadio, il secondo invece utilizza un chip installato all'interno del pallone utilizzato per giocare le gare.

Entrambe queste tecnologie verranno adottate per essere sperimentate nel Mondiale per Club previsto dal 6 al 12 dicembre in Giappone. In seguito verrà presa una decisione definitiva sull'uso della tecnologia per debellare tale problema.