thumbnail Ciao,

Il dirigente della Gazprom, proprietaria del club russo, ha dichiarato di voler partecipare ad un nuovo campionato con le squadre degli stati dell'ex Urss.

Lo Zenit San Pietroburgo potrebbe clamorosamente decidere di giocare in un altro campionato negli anni a venire. E' stato lo stesso Alexey Borisovic Miller, dirigente della Gazprom proprietaria dello stesso club a dichiararlo.

L'obiettivo è quello di giocare una lega parallela con tutte le squadre di tutti i paesi dell'ex Urss, come spiegato dallo stesso Miller nel sito ufficiale del club russo: "Sono in tanti a pensare che si dovrebbe dar vita a un nuovo campionato con gli stati dell'ex Urss e anch'io sostengo fortemente questa idea".

Il club di Luciano Spalletti, che dovrà disputare le prossime due gare a porte chiuse per aver lanciato un petardo dagli spalti direttamente sul portiere della Dinamo Mosca, ha dunque minacciato la scissione: "Se arriverà il momento di iniziare un nuovo campionato, agiremo con molta cautela e lavoreremo insieme con chi sosterrà il nostro obiettivo. Ne abbiamo parlato recentemente e il responso è stato positivo. Potremmo giocare in un altro campionato".

Sullo stesso argomento