thumbnail Ciao,

Il Barcellona è ormai lontanissimo, Alonso crede però ancora nel titolo: "E' chiaro che non siamo i favoriti per la vittoria finale della Liga ma lotteremo fino alla fine".

E' un momento non semplice quello che sta attraversando il Real Madrid. La sconfitta patita in casa del Betis e la roboante vittoria sul campo del Levante del Barcellona, hanno permesso alla squadra di Vilanova di scappare via a +11.

Nelle ultime ore, diverse sono le critiche che sono state riservate a Josè Mourinho, a difenderlo ci ha pensato Xabi Alonso: "Noi siamo i primi a fare autocritica, analizziamo e riflettiamo su ciò che accade sia quando le cose vanno bene che quando le cose vanno male. Detto questo al Real Madrid siamo tutti con Mourinho, è il miglior allenatore che si possa avere".

Il Barcellona è ormai lontanissimo, Alonso crede però ancora nel titolo: "Dopo una sconfitta si tende a fare un'analisi a breve termine, noi dobbiamo provare a fare un quadro più ampio. Si potrebbe far meglio, è vero, nelle altre partite però abbiamo fatto bene. Se credo ancora nel titolo? Perchè no? Ci sono ancora molte partite da giocare e possiamo ancora riavvicinarci. E' chiaro che non siamo i favoriti per la vittoria finale della Liga ma lotteremo fino alla fine".

Infine un accenno all'aria che si respira nello spogliatoio blanco: "Quando si perde le sensazioni sono sempre diverse, ognuno reagisce a modo suo, l'importante è che tutti continuino a seguire la stessa linea di lavoro".

Sullo stesso argomento