thumbnail Ciao,

Fischi e striscioni contro, Benitez se ne frega: "I tifosi del Chelsea mi seguiranno quando vinceremo. E poi i cori in inglese non li capisco..."

Durante la gara, infatti, i tifosi di Stamford Bridge hanno intonato cori per Roberto Di Matteo, leggenda del club, prima da giocatore e poi da allenatore. Buu per Benitez.

Non è stata certa una bella accoglienza quella tributata dai tifosi del Chelsea a Rafa Benitez. L'idolo di casa Blues Roberto Di Matteo esonerato per far posto al tecnico spagnolo: una scelta che i londinesi non hanno affatto gradito. A dir poco.

Durante la gara, infatti, i tifosi di Stamford Bridge hanno intonato cori per la leggenda del club, prima da giocatore e poi da allenatore. Per il povero Rafa solo fischi e un fragoroso buu a risuonare nel tempio londinese al suo ingresso in campo.

"Vista la mia esperienza in Inghilterra posso dire che quando sento i cori dei tifosi non capisco cosa dicono... Ero concentrato solo sulla partita e non me ne sono accorto. Ma penso comunque che la maggioranza dei tifosi capirà che sono un professionista e sono venuto qui per lavorare" si è difeso l'ex Inter in conferenza stampa.

Benitez sicuro, prima o poi i sostenitori Blues saranno con lui: "Voglio vincere con il Chelsea, con i tifosi. Partita difficile con il City, speriamo di far meglio in futuro.

Capisco la rivalità del passato, ma voglio fare il mio meglio per vincere tutte le partite. Gli striscioni contro di me? Quante persone ci vogliono per reggerli e farli? Magari 20/25 in tutto, se vinciamo loro verranno dietro".

Sullo stesso argomento