thumbnail Ciao,

"Se dovesse giungermi una proposta interessante ci penserei - dice - ma per il momento non è arrivato nulla. Stiamo andando bene, ma occhio a Portogallo e Irlanda del Nord".

Ha allenato in Italia, in Spagna, in Inghilterra e ora lo sta facendo in Russia. Dopodiché, per Fabio Capello giungerà il momento della pensione. O almeno, questo è quello che afferma l'ex allenatore di Milan e Juventus: al termine del contratto che lo lega all'ex Nazionale sovietica il calcio non farà più parte della sua vita.

"Spero di portare la mia squadra al Mondiale in Brasile - ha detto il ct a 'Undici', programma che va in onda su Mediaset Italia 2 - e poi tra due anni ho intenzione di smettere. Se poi dovesse arrivare una proposta con un progetto coinvolgente ci penserei, ma finora non è giunto nulla in tal senso".

Prima a punteggio pieno nel gruppo F, la Russia ha concrete chance di qualificarsi ai Campionati del Mondo. "Stiamo facendo molto bene - ha continuato Capello - ma il difficile arriverà nelle prossime partite, contro l'Irlanda del Nord e il Portogallo".

Sullo stesso argomento