thumbnail Ciao,

Il club paulista, il più amato dai tanti italiani che vivono in Brasile, è infatti retrocesso in seconda divisione con ben due giornate di anticipo.

E' uno dei club più prestigiosi del calcio brasiliano, uno di quelli che può vantare nel suo ricchissimo palmares anche una Coppa Libertadores vinta nel 1999. Il Palmeiras, squadra che nella sua storia ha visto vestire i suoi colori a campioni come Rivaldo, Edmundo e Roberto Carlos, oggi si trova a piangere per una clamorosa retrocessione.

Il club paulista, il più amato dai tanti italiani che vivono in Brasile, è infatti retrocesso in seconda divisione con ben due giornate di anticipo. Decisivo è stato il pareggio per 1-1 con il Flamengo.

Il Palmeiras, protagonista di un campionato tanto disastroso quanto sfortunato a causa dei tanti infortuni che hanno colpito la rosa, era passato in vantaggio grazie ad una rete di Vinicius ma si è visto raggiungere sul risultato di parità all'89' colpito da quel Vagner Love che proprio con la maglia dei 'Verdi' è esploso da giovane prima di approdare in Europa.

Per i Verdao, che erano stati accompagnati in trasferta da un nutritissimo gruppo di tifosi, si tratta di un ritorno in serie B dopo la retrocessione del 2003.

Sullo stesso argomento