thumbnail Ciao,

L’inflessione di tendenza del Chelsea spinge Di Matteo a meditare sulle strategie per risollevare le sorti della squadra, magari già contro la Juventus in Champions.

Nelle ultime 4 giornate il Chelsea ha mandato all’aria tutto ciò che aveva seminato nell’inizio di campionato, in quella striscia positiva che gli aveva regalato un bottino di 22 punti. Poi lo United ha invertito la rotta e in quattro partite i Blues hanno raccolo solo 2 punti.

Roberto Di Matteo all’indomani della sconfitta per mano del West Bromwich inizia a riflettere sulle strategie da adottare: "È tempo di cambiare formazione e modo di giocare perché dobbiamo tornare a vincere le partite e a non concedere goal.

Dobbiamo sacrificare alcune delle nostre opzioni d'attacco e tornare un po' più difensivi per essere sicuri di non concedere reti agli avversari. Questa è la prima cosa e anche la più importante. Regalare goal come abbiamo fatto col West Bromwich rende difficile vincere e senza le vittorie la pressione aumenta”.

Caustico e sentenzioso il tecnico italiano va dritto al punto: "Abbiamo fatto pena nel difendere e dobbiamo fare meglio, sono tre anni che sono in questo club e a novembre abbiamo sempre una flessione, per cui abbiamo due partite importanti davanti ma anche giocatori che hanno esperienza di questa situazione e sanno come gestire le cose.

Dobbiamo essere capaci di vincere 1-0 e fare attenzione alla difesa per portare punti a casa. E abbiamo anche bisogno che gli attaccanti segnino goal perché è quello che sono chiamati a fare". Magari già contro la Juventus martedì.

Sullo stesso argomento