thumbnail Ciao,

Il 'fattaccio' è accaduto al 40' del primo tempo, con la Dinamo in vantaggio per 1-0 sugli ospiti. Il match è stato subito sospeso per decisione dell'arbitro Niloaev.

Un bruttissimo episodio turba la sedicesima giornata del campionato russo. E' accaduto nel corso del match tra la Dinamo Mosca e lo Zenit San Pietroburgo, la squadra di Luciano Spalletti, impegnata nello stesso girone di Champions del Milan. Un petardo, lanciato dai tifosi ospiti, ha colpito il portiere della formazione moscovita, Anton Shunin, che è rimasto stordito a terra per qualche istante. A quel punto, l'arbitro Alexei Niloaev non ha potuto fare altro che ordinare la sospensione del match, dopo essersi consultato con gli allenatori di entrambe le squadre.

Il 'fattaccio' (clicca qui per vedere il video) è avvenuto intorno al 40' della prima frazione di gioco, con i padroni di casa avanti per 1-0 grazie alla rete realizzata da Vladimir Grant. Non è stata l'unica 'bruttura' della giornata, visto che prima della partita le due tifoserie si erano azzuffate alla stazione ferroviaria di Mosca, per fortuna senza conseguenze gravissime nè arresti.

Il direttore esecutivo della 'Russian Premier League' Sergei Cheban ha commentato così la sospensione della partita: "Un campo di calcio non è una zona di guerra. Vittoria a tavolino alla Dinamo? Se ne occuperà la commissione disciplinare, saranno loro a prendere una decisione".

Da diversi mesi il governo russo si sta impegnando a combattere il fenomeno degli hooligan a colpi di leggi. Già a settembre il derby di Coppa di Russia tra Dinamo e Torpedo Mosca fu sospeso a causa del lancio di razzi sul terreno di gioco.

Sullo stesso argomento