thumbnail Ciao,

Per l'amichevole con la Svezia, Hogdson ha chiamato anche il gioiello del Crystal Palace. "E pensare che dicevano che non avrei combinato nulla. Ora sogno la Premier League".

L'improvvisa notorietà, si sa, può dare alla testa. E far perdere il contatto con la realtà. Pare proprio il caso di Wilfried Zaha, aletta del Crystal Palace che piace all'Arsenal e non solo. Convocato da Roy Hogdson per l'amichevole contro la Svezia, il ventenne mostra subito che non è la modestia la propria qualità migliore.

"Se non guardo Cristiano Ronaldo e Messi, in giro non vedo nessun altro più forte di me" la dichiarazione, decisamente scioccante, del talento delle 'Eagles'. Il cui sogno è uno solo: la Premier League. "Ci penso tutto il tempo, chiedendomi continuamente come fare a superare i difensori migliori. Ma non sto dicendo che voglio andarmene ora".

Il costo di Zaha? Sui 20 milioni di sterline. "La gente critica, ma non è che ho messo io quel prezzo sopra la mia testa. E poi mi ricordo quando, qualche tempo fa, in molti dicevano che il Palace avrebbe dovuto cedermi per un milione perché in carriera non avrei combinato nulla".

Qualcosa di buono ha combinato, invece: di origine ivoriana, 20 anni compiuti sabato, già nell'Under 19 e Under 21 inglesi, Zaha è uno dei protagonisti del magic moment del Crystal Palace, primo in Championship. Il sogno della Premier League, insomma, non riguarda solo il gioiellino che si sente inferiore solo a Messi e Ronaldo.

Sullo stesso argomento