thumbnail Ciao,

L'allenatore della squadra parigina ha spiegato: "E' un arbitro giovane, ma anche se non siamo una squadra aggressiva, ci ha già dato tre cartellini rossi...".

Brucia tanto a Carlo Ancelotti il pareggio per 1-1 rimediato dal suo PSG domenica sera nel posticipo della 12ª giornata di Serie A contro il Montpellier. A incidere sul risultato è stata infatti l'espulsione di Sakho dopo appena 10 minuti di gioco, per il tecnico di Reggiolo assolutamente immeritata.

"Penso che ci sia un problema con il signor Turpin, - ha affermato - che ci ha già dato 3 cartellini rossi anche se non siamo una squadra molto aggressiva. Abbiamo sempre rispettato avversari e arbitri, chiediamo lo stesso rispetto nei nostri confronti".

La decisione presa nella partita contro il Montpellier, in particolare, per Ancelotti è stata un errore grossolano: "Sakho è stato espulso, - ha spiegato Ancelotti - ma non ha nemmeno fatto fallo. Quando è troppo è troppo, ora basta. Turpin è giovane, ma ritengo che sia stato commesso un errore molto grave durante la partita. Ha sbagliato".

Il PSG, dopo il pareggio esterno con i campioni uscenti del Montpellier, occupa il primo posto in classifica nella Ligue 1, a pari merito con il Marsiglia. Quest'ultimo, però, come il Lione, attualmente terzo a un punto, ha una partita in meno rispetto ai parigini.

Sullo stesso argomento