thumbnail Ciao,

Negli anticipi dell'undicesima giornata, Betis battuto a domicilio dal Granada. Il Rayo rimonta due goal al Celta Vigo. L'Athletic torna al successo.


11ª GIORNATA LIGA
CLASSIFICACALENDARIO

BETIS-GRANADA 1-2 [8' Torje (G), 62' Ruben Castro (B), 74' Mikel Rico (G)] - Gran colpo esterno della squadra andalusa, controllata dai Pozzo. Proprio un ex Udinese, Torje, apre le danze dopo 8 minuti. Poi, dopo il pareggio del Betis con Ruben Castro, il Granada trova l'imprevedibile nuovo vantaggio con una zampata di Mikel Rico ed esce dalla zona retrocessione.

RAYO VALLECANO-CELTA VIGO 3-2 [12', 34' Iago Aspas (C), 59' Baptistao, 72' Tito, 82' rig. Piti (R)] - Incredibile rimonta del Rayo che, dopo essere andato sotto di due reti nella prima mezz'ora, ribalta completamente il risultato nella ripresa, approfittando dell'inferiorità numerica degli ospiti, rimasti in dieci dal 40' del primo tempo per il rosso a Cabral. All'82' è un rigore di Piti a regalare il successo ai padroni di casa, che ottengono così tre punti fondamentali per fare un deciso balzo in classifica. Celta sempre più nei guai.

ESPANYOL-OSASUNA 0-3 [22' Cejudo (E), 63' Sola (O), 77' Manuel (O)] - Impresa dell'Osasuna in Catalogna. Il fanalino di coda della Liga, infatti, batte la penultima Espanyol con una grande prova, tre punti e importante balzo in classifica. In rete Cejudo nella prima frazione, risultato arrotondato con i goal di Sola e Manuel nella seconda frazione.

REAL SARAGOZZA-DEPORTIVO LA CORUÑA 5-3 [13' Gama (D), 21' Riki (D), 27' Apono (R), 61' Montanes (R), 66' Soberon (R), 77' Postiga (R), 82' Postiga (R), 91' Diaz (D)] - Valanga di goal fra Real Saragozza e Deportivo La Coruña, coi padroni di casa a far propri i tre punti in palio per 5-3. Eppure era stato il Derportivo a portarsi avanti di due goal, con le reti di Gama e Riki nei primi venti minuti di gara. Apono ha poi accorciato le distanze. Ad inizio ripresa il Deportivo è rimasto in dieci uomini per il doppio giallo rimediato da Pizzi e così il Saragozza ha dilagato, andando a segno con Montanes, Sobero e due volte con Postiga. Nei minuti di recupero il Deportivo ha segnato il suo terzo goal con Diaz, ma ormai troppo tardi.

MALAGA-REAL SOCIEDAD 1-2 [1' Vela (S), 37' Saviola (M), 59' Prieto (S)] - Clamoroso tonfo interno del Malaga di Pellegrini, sconfitto dal Real Sociedad. Per Saviola e compagni il match si mette malissimo dopo pochi secondi, vantaggio di Prieto che gela la Rosaleda. Sarà lo stesso 'Conejo' a pareggiare, ma Xabi Prieto non ci sta: goal al 59' e tre punti d'oro per gli ospiti.

VALLADOLID-VALENCIA 1-1 [15' Cissokho (VALE), 65' rig. Perez (VALL)] - Cissokho crea e disfa. Il terzino valenciano regala il vantaggio agli ospiti al quarto d'ora, poi regala il rigore ai padroni di casa. Penalty che Diego Perez realizza per il pari definitivo.

ATHLETIC BILBAO-SIVIGLIA 2-1 [27' De Marcos (A), 46' Susaeta (A), 76' rig. Negredo (S)]- Risorge il Bilbao di Bielsa, che ha battuto il Siviglia 2-1. Successo costruito nella ripresa con De Marcos e Susaeta, il rigore messo a segno nella ripresa da Negredo e l'espulsione per doppia ammonizione di Herrera hanno riaperto solo parzialmente la gara.

MALLORCA-BARCELLONA 2-4 [28' Xavi (B), 44' Messi (B), 45' Tello (B), 55' Pereira (M), 58' rig. Victor (M), 70' Messi (B)] - Ennesima pratica archiviata già nel primo tempo per il Barcellona di Vilanova. Nella ripresa un piccolo calo di concentrazione ha rimesso il match in bilico, ma il 76esimo goal nell'anno solare 2012 di Messi ha scacciato via ogni minima preoccupazione.

ATLETICO MADRID-GETAFE 2-0 [24' Adrian, 43' Turan] - Basta un tempo all'Atletico, anche senza i goal di Falcao, per sbrigare la pratica Getafe e confermare il suo secondo posto in classifica alle spalle del Barcellona di Vilanova.

LEVANTE-REAL MADRID 1-2 [21' Ronaldo (R), 62' Angel (L), 84' Morata (R)] - Continuano ad essere 8 i punti di svantaggio della squadra di Mourinho nei confronti del Barcellona. E' stata però una vittoria sofferta, arrivata solamente nel finale dopo che Xabi Alonso ha fallito un calcio di rigore nel secondo tempo quando il risultato era di parità.

Sullo stesso argomento