thumbnail Ciao,

Secondo il fuoriclasse lusitano la sua voglia di vincere viene scambiata con arroganza: "Se mi conoscessero davvero, se fossero miei amici sarebbe diverso".

Leo Messi o CR7, la lotta continua. Per la prima volta, dopo tre anni, il portoghese del Real Madrid potrebbe strappare al rivale argentino il Pallone d'oro. Viene descritto come arrogante, Cristiano Ronaldo. Una caratteristica, che secondo il diretto interessato, non esiste.

"Vinco meno di Messi? Non voglio piangerci sopra ma di sapere perchè" dichiara l'ex Sporting Lisbona alla 'CNN'. "Non ne sono sicuro al 100%, ma credo che alle volte do una brutta immagine di me o mi vedono come un arrogante solo perché sono abbastanza serio in campo. E odio perdere".

Cristiano si sente attaccato dai media: "Sono uno che impara dai propri errori e alle volte mi sento una vittima della stampa che non conosce il vero Cristiano. Se mi conoscessero davvero, se fossero miei amici, se trascorressero un giorno con me si renderebbero conto di quanto odio perdere".

Al fuoriclasse lusitano basterebbe poco: "Non sono arrogante ma competitivo, non mi piace perdere ma la gente interpreta il mio atteggiamento in modo diverso e mi da' fastidio, non mi piace che mi vedano così. Mi piacerebbe parlare con chi pensa che io sia arrogante e dimostrargli qual è il vero Cristiano".

Sullo stesso argomento