thumbnail Ciao,

La 12.a giornata si apre con l'anticipo del venerdì tra Nancy e Rennes. Domenica giocano OM e Lione, i parigini di Ancelotti se la vedranno nel posticipo coi campioni di Francia.

Come di consueto parte con l'anticipo del venerdì il week-end di Ligue 1. Al Marcel Picot si affronteranno l'ultimissimo (ed in piena crisi) Nancy contro il lanciatissimo e ritrovato Rennes. I padroni di casa non vincono dalla prima giornata, e non sarà facile fare punti proprio contro i bretoni, attualmente la squadra più in forma del campionato con quattro vittorie nelle ultime cinque.

La giornata di sabato inizia alle 17.00 dalla sfida tra Lille e Brest. Al Grand Stade i ragazzi di Garcia cercheranno di mettersi alle spale il tennistico 6-1 di Monaco di Baviera (con tanto di eliminazione senza attenuanti dala Champions) e continuare la scalata in classifica. Il Brest, del resto, è l'avversario ideale con cinque sconfitte su altrettante trasferte.

La sera, alle ore 20.00, il filotto di gare. Interessante la sfida tra la difesa più battuta del campionato, quella del Bastia, e l'attacco più prolifico del campionato, quello del Valenciennes. A pari punti col 'VA', al quinto posto, c'è il sempre più convincente Saint-Etienne che dopo aver espugnato il Parco dei Principi è chiamato a confermarsi in casa contro il Troyes per agganciare la zona podio.

Cominciano a pesare i punti nella sfida tra Reims ed Evian, soprattutto per questi ultimi che vengono da tre sconfitte consecutive ed hanno subito un'involuzione tremenda rispetto alla squadra che nella scorsa stagione aveva sorpreso la Francia. Da vedere con curiosità anche Tolosa-Ajaccio. Il 'Tefecè' con una vittoria sui corsi potrebbe momentaneamente portarsi al primo posto in classifica, in attesa delle gare della domenica.

Gare della domenica che vedono impegnate le prime tre in classifica. Alle 14.00 si inizia subito col derby di Costa Azzurra tra Marsiglia e Nizza. L'OM parte favorito, ma con gli aquilotti di Claude Puel è sempre meglio non scherzare, soprattutto quando i tifosi chiedono lo sgambetto agli odiati cugini marsigliesi. Alle 17.00 il Bordeaux di Gouffran è a caccia di conferme a casa di un Lorient che non vince dal mese di settembre, mentre il Lione farà visita ad un Sochaux in leggera ripresa ma soggetto ad improvvisi attacchi di mediocrità.

Si chiude col posticipo tra Montpellier e Psg, che fino a qualche mese fa sarebbe valso il titolo. Quel titolo che l'Herault ha soffiato contro tutti i pronostici alla banda di Ancelotti la scorsa stagione, ma che quest'anno è tornato a essere un miraggio. Tuttavia l'assenza di Ibrahimovic - squalificato per due giornate - potrebbe far prendere coraggio ad un Montpellier che in casa ha vinto soltanto una partita.

Carletto Ancelotti, dal canto suo, sarà chiamato a dimostrare che la sua squadra non soffre di Ibra-dipendenza, malattia portata dallo svedese in ogni club in cui ha militato. Un altro passo falso, dopo quello inaspettato col Saint-Etienne, potrebbe rendere le cose un pò più complicate del previsto.

La Ligue 1 in diretta testuale su Goal.com questo weekend:

Domenica, ore 21.00: Montpellier-Psg



Sullo stesso argomento