thumbnail Ciao,

"Non pensavo ci fosse così tanta passione attorno al calcio" ha scritto Alex sul proprio sito ufficiale. L'ex bianconero ha anche twittato: "Voglio ricordare anch'io Simoncelli".

Al solo nominarlo, tra i tifosi juventini, Alex Del Piero suscita ancora il magone. 19 anni non si dimenticano, d'altronde. La cosa curiosa, però, è che mentre alla Juventus il suo fantasma ancora aleggia, lui pare già essersi adattato alla perfezione dall'altra parte del mondo.

"Sto provando sensazioni straordinarie in questa nuova avventura in A-League - ha scritto Alex sul proprio sito ufficiale - Non immaginavo che intorno al calcio ci fosse così tanta passione, così tanto calore. Qui ogni partita è una festa. E c'è voglia più di fare il tifo per la propria squadra che contro gli avversari".

Con la nuova maglia del Sydney, Del Piero ha già segnato due reti: una inutile, su perfetto calcio di punizione contro il Newcastle Jets, l'altra decisiva nel derby cittadino contro i Wanderers, con una ribattuta su rigore da lui stesso sbagliato.

"Mi hanno fatto notare che non ho mai segnato in questa maniera: sinceramente non ricordo"
ha continuato, dimenticandosi del successo contro l'Inter del 1998-99: 1-0 grazie a un suo goal segnato nel finale a Pagliuca, che gli aveva respinto il penalty ma poi nulla aveva potuto fare sulla ribattuta.

Del Piero ha anche twittato "Oggi ci tengo anch'io a ricordare il sorriso di Marco Simoncelli", ricordando il pilota scomparso esattamente un anno fa. Un pensiero era dovuto, anche a migliaia di chilometri di distanza.

Sullo stesso argomento