thumbnail Ciao,

Tornare in Italia? Di Canio ha altre idee: "Voglio guidare ancora lo Swindon, poi la Premier. Il mio sogno è allenare l'Inghilterra"

L'ex giocatore della Lazio ha confessato il suo sogno nel cassetto: "Sarebbe bello essere il primo straniero a portare i Mondiali in questo paese, quello che mi piace di più".

Dallo Swindon Town all'Inghilterra. E' questo il sogno di Paolo Di Canio, attuale allenatore del club di Football League neopromossa proprio grazie alla guida dell'ex giocatore di Lazio e West Ham. Allo Swindon, però, non rimarrà per sempre.

"Voglio restare qui altri anni qui per continuare questo progetto che sta crescendo" afferma il classe 1968. Poi, tra i grandi: "Certo, vorrei essere a livello dei big in Premier. Ora sono qui, visto che adoro questo calcio, il mio desiderio sarebbe quello di allenare la Nazionale".

Un sogno, però, irrangiubile: "Non succederà mai, ma ci spero comunque. Sarebbe bello essere il primo allenatore straniero a portare il Mondiale all'Inghilterra. L'inno? No no, io sono italiano e canterò solo quello nel caso... Queste cose non centrano".

L'ultimo straniero, di fatto, è stato Fabio Capello: "Ha avuto delle difficoltà perchè ha dovuto rivedere tutto l'atteggiamento comportamentale della rosa. Che non c'è mai stato Io tornare in Italia? No, il calcio inglese è quello che mi piace di più, l'atmosfera, la meraviglia della competizione".

Sullo stesso argomento