Ballack lascia il calcio giocato e annuncia: "Farò subito il corso per allenatori, ma non so ancora quando siederò su una panchina"

La stella del calcio tedesco, che ha ufficialmente appeso le scarpette al chiodo, non starà per molto tempo lontano dal rettangolo verde: "Inizierò presto il corso da allenatore".
Michael Ballack, che ha ufficialmente annunciato il proprio addio al calcio giocato, non resterà però a lungo lontano dal rettangolo verde.

L'ormai ex centrocampista della Germania si vede infatti al più presto nelle vesti di tecnico, tanto da confermare: "Vedremo, farò subito il corso da allenatori anche se al momento non posso dire nulla di più al riguardo".

Ad appoggiare in modo convinto la scelta di Ballack c'è Rudi Voeller, vecchia conoscenza del calcio italiano, convinto che il suo ex compagno abbia tutte le carte in regola per il ruolo di mister: "Michael ha il potenziale e la testa giusta per diventare un grande allenatore".

Ballack aveva annunciato la sua decisione di appendere le scarpette al chiodo la scorsa settimana, allontanando le voci di una nuova possibile avventura in Australia, sulle orme di un grande ex del nostro campionato quale Alex Del Piero, e dopo il mancato rinnovo del contratto che lo legava al Bayer Leverkusen.