thumbnail Ciao,

Ucciso con varie pugnalate alla gola, l'inglese Michael Jones aveva 25 anni e allenava ragazzini dai 6 ai 13 anni. Principale sospettato un uomo ripreso dai circuiti di vigilanza.

Tragedia nel mondo del calcio americano: è stato trovato morto, ucciso da varie pugnalate ricevute alla gola, Michael Jones, allenatore delle giovanili dei New York Red Bulls. Il cadavere dell'uomo è stato ritrovato questa mattina a West Village.

La polizia americana sta già lavorando per risolvere il caso, e un primo sospettato c'è già: è un uomo dai tratti ispanici, dall'età compresa tra i 25 e i 30 anni, ripreso durante il brutale omicidio dai circuiti di sorveglianza della zona.

Jones, inglese di 25 anni, allenava nelle giovanili dei Red Bulls: i ragazzini dai 6 ai 13 anni, per la precisione. Con un comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale, il club americano porge le condoglianze alla famiglia e ricorda così l'allenatore: "Era un grande amico per tutti noi, e un tecnico fantastico che amava il calcio".

Sullo stesso argomento