thumbnail Ciao,

Gli errori individuali condannano alla sconfitta la squadra dell'italiano, che non demerita ma non riesce a trovare il goal. Huysegems e Fenton firmano la vittoria neozelandese.

Parte male per Alex Del Piero l'avventura in terra australiana. Il Sydney Fc inizia infatti il campionato con una sconfitta per 2-0 contro i neozelandesi del Wellington. Decidono l'incontro i tanti errori individuali degli ospiti e i goal di Huysegems e Fenton per i padroni di casa.

Il Sydney scende in campo con un 4-3-3: Necevski; Emerton, McClenahan, Griffiths, Fabio; McFlynn, Lovrek, Antonis; Mallia, Del Piero, Chianese. I padroni di casa partono subito forte, e mettono in grossa difficoltà la squadra ospite.

Al 7' Smith sfiora il goal di testa, poi un tiro dalla distanza mette i brividi a Necevski. Del Piero prova a scuotere i suoi, e al 14' prova la conclusione dal limite, ma mette alto sopra la traversa. Al 26' il Wellington centra però il palo con una sassata di Totori.

A furia di attaccare, sul finire della prima frazione arriva il goal dei padroni di casa: su palla persa a centrocampo da Antonis, la palla arriva in area a Huysegems che con un bel destro batte Necevski. Il Sydney reagisce, e per poco un minuto dopo Mallia, servito bene da Del Piero, non segna l'1-1.

Il primo tempo si chiude sull1-0 per i padroni di casa. Nella ripresa Necevski commette una serie di errori sulle uscite, e per poco non regala il 2-0 agli avversari. Del Piero fa quello che può, ma da solo non può cambiare la partita.

Al 76' arriva il 2-0, con Fenton bravo a mettere in rete con un colpo di testa. Del Piero non ci sta, e al 77' è autore dell'azione più bella della sua partita: salta netto un avversario al limite dell'area ed effettua un tiro a giro, che termina alto di pochissimo sopra la traversa. Purtroppo però per il Sydney non è giornata, e il Wellington riesce a difendere i due goal di vantaggio fino alla fine.

Sullo stesso argomento