thumbnail Ciao,

L'ex difensore di Milan e Genoa è stato eletto deputato in Georgia. Ma è in buona compagnia, visto che molti altri calciatori rossoneri hanno provato a fare carriera politica...

Kakha Kaladze ha un motivo per festeggiare: l'ex difensore di Milan e Genoa è stato eletto deputato all'età di 34 anni. La sua coalizione, 'Sogno Georgiano', ha ottenuto la maggioranza in parlamento. A capo di questo partito vi è il 56enne magnate Bidzina Ivanishvili, uomo dal patrimonio di 8,4 miliardi di dollari e 153° uomo più ricco al mondo secondo Forbes.

Kaladze però non è il solo rossonero ad aver deciso di buttarsi in politica: George Weah nel 2005 ha cercato di diventare presidente della Liberia, ma al ballottaggio venne sconfitto dall'economista Ellen Johnson-Sirleah. Ma non si è arrivo, e nel 2011 si è presentato di nuovo come vice di Winston Tubman, con risultati analoghi.

Andriy Shevchenko saprà presto se ce la farà a entrare in parlamento. Il 28 ottobre si vota in Ucraina, e il suo movimento 'Ucraina Avanti!' viene tradotto però con 'Forza Ucraina', un nome che a noi italiani non dovrebbe essere tanto sconosciuto. Il leader di questo partito è una 37enne, Natalia Korolevska, già fedelissima di Yulia Timoshenko, ex premier oggi in carcere.

Restando in Italia, il milanista con la miglior carriera politica alle spalle è stato Gianni Rivera, già deputato ed ex parlamentare europeo. Ci ha provato anche Giovanni Galli (PDL), ma nel 2009 è stato battuto da Matteo Renzi nella corsa a sindaco di Firenze. Infine Giorgio Puricelli, fisioterapista del club di Via Turati, consigliere della Regione Lombardia al pari di Nicole Minetti.

Sullo stesso argomento