thumbnail Ciao,

Polemica in Premier, Aguero accusa gli arbitri di prevenzione 'anti-stranieri', un salace Ferguson replica: "La maggior parte dei 'tuffatori' non è inglese..."

Il tecnico dello United ha risposto in maniera piccata al Kun, che aveva accusato gli arbitri di essere prevenuti nei confronti dei calciatori provenienti da altri paesi.

Continuano le polemiche dopo le parole di Sergio Aguero, attaccante del Manchester City, che nei giorni scorsi aveva attaccato gli arbitri inglesi, colpevoli di essere prevenuti nei confronti dei giocatori stranieri.

Le frasi sono arrivate dopo la sofferta vittoria dei 'Citizens' in casa del Fulham, al termine di una partita, secondo il Kun, condizionata dalle decisioni arbitrali. In particolare, Aguero è stato accusato di simulazione dopo un episodio dubbio in area di rigore.

Stamane è arrivata la replica da parte di un maestro del calcio inglese, Alex Ferguson, tecnico del Manchester United, che ha difeso la classe arbitrale britannica, 'bacchettando' l'argentino: "A volte si ottiene il penalty e a volte no. Non vale la pena di affrontare il problema, ma nel corso degli anni ci sono stati tanti tuffatori, e la maggior parte di questi erano stranieri".

Sullo stesso argomento