thumbnail Ciao,

Il Barcellona recupera due reti a Siviglia e vince 3-2, il Malaga travolge il Betis, mentre il Valencia batte il Saragozza, l'Athletic Bilbao cade col Sociedad. Osasuna a valanga.

6ª GIORNATA LIGA
CLASSIFICACALENDARIO

VALENCIA-REAL SARAGOZZA 2-0 [12' Feghouli, 59' Viera] - Il Valencia si porta a quota 8 punti in classifica centrando la seconda vittoria in campionato. A farne le spese è il Saragozza. Sblocca il punteggio Feghouli al 12', al 59' il raddoppio di Viera. Due minuti dopo la squadra levantina finisce in dieci uomini a causa dell'espulsione per doppia ammonizione dello stesso Feghouli.

MALAGA-BETIS 4-0 [13' rig. Joaquin, 28' Saviola, 72' aut. Amaya, 74' Isco] - E' l'espulsione rimediata dopo dieci minuti dal portiere biancoverde Casto a spianare la strada al rotondo successo del Malaga. Il fallo del numero uno ospite consente a Joaquin di sbloccare il risultato dal dischetto. Poco prima della mezz'ora Saviola raddoppia e mette in ghiaccio il punteggio, mentre nella ripresa l'autogoal di Amaya e la rete del giovane Isco mettono il sigillo sulla goleada della squadra di Pellegrini che con questi tre punti vola a quota 14 in classifica.

REAL SOCIEDAD-ATHLETIC BILBAO 2-0 [62' Griezmann (R), 72' rig. Vela (R)] - Vittoria senza problemi per il Sociedad nel derby basco contro l'Athletic. La formazione di San Sebastian non ha concesso nulla alla formazione di Bilbao ed ha fatto sua la gara nella ripresa, grazie ai goal messi a segno da Griezmann, che con un diagonale ha battuto Gorka, e Vela che ha trasformato un calcio di rigore concesso per un fallo di mano in area di Amorebieta, che nell'occasione ha anche rimediato il secondo giallo e il conseguente rosso.

SIVIGLIA-BARCELLONA 2-3 [26' Trochowski (S), 48' Negredo (S), 53' Fabregas (B), 89' Fabregas (B), 93' Villa (B)] - Sfiora l'impresa il Siviglia che, dopo esser riuscito a battere il Real Madrid alla quarta giornata, è arrivato ad un minuto dal trionfo sul Barcellona. All'Estadio Ramón Sánchez Pizjuán, la squadra allenata da Michel ha trovato il vantaggio al 26' con Trochowski ed ha raddoppiato al 48' con Negredo. Al 53' il goal di Fabregas con un gran tiro sul quale Palop non può nulla, all'89' con il Siviglia in 10 per un'espulsione di Medel, il pareggio ancora del centrocampista blaugrana. Quando la partita sembrava destinata a chiudersi sul pari, Villa, al 93', ha trovato l'incredibile rete del 2-3. A far discutere sono state alcune decisioni arbitrali che potrebbero aver danneggiato i padroni di casa. Barcellona a punteggio pieno dopo sei turni di campionato.

GRANADA-CELTA VIGO 2-1 [11' rig. Siqueira (G), 17' Torje (G), 20' Aspas (C)] - E' accaduto tutto nei primi venti minuti di gara a Granada, con la formazione di casa che ha battuto per 2-1 il Celta Vigo, incassando così una vittoria quasi vitale per le sue ambizioni di salvezza. Subito in vantaggio con un calcio di rigore trasformato da Siqueira, il Granada ha trovato il raddoppio al 17' con Torje, attaccante dell'Udinese in prestito al club spagnolo che è comunque di proprietà della stessa famiglia Pozzo. Tre minuti dopo il Celta ha accorciato le distanze con Aspas, ma la rimonta si è fermata lì.

REAL VALLADOLID-RAYO VALLECANO 6-1 [5' Dominguez (Ra), 10' Bueno (Re), 13' Manucho (Re), 21' Oscar (Re, 37' Rukavina (Re), 56' Oscar (Re), 86' Manucho (Re)] - Si è portato a ridosso delle prime posizioni il Valladolid grazie alla larga vittoria per 6-1 sul Rayo Vallecano. Eppure erano stati gli ospiti a trovare il vantaggio dopo soli 5 minuti di gara con Dominguez. Poi, si è scatenata la formazione di casa, che ha trovato subito il pari con un goal di Bueno e ribaltato il risultato con le doppiette di Manucho e Oscar, oltre al goal di Rukavina.

OSASUNA-LEVANTE 4-0 [55' Armenteros, 82' Lamah, 89' rig.Timor, 93'Nino] - Arriva la prima vittoria stagionale per l'Osasuna e arriva con un perentorio 4-0 ai danni del Levante, al termine di una gara sostanzialmente dominata. I goal tutti nella ripresa, apre le marcature Armenteros al 55', chiude il match il nuovo entrato Lamah all'82'. A un minuto dal termine Juanfran stende in piena area Kike Sola e l'arbitro indica il dischetto, Timor non sbaglia e fissa il momentaneo 3-0. Il poker è servito in pieno recupero da Nino, su assist dello scatenato Armenteros.

REAL MADRID-DEPORTIVO 5-1 [16' Riki (D), 23' Cristiano Ronaldo rig.(R), 38' Di Maria, 44' Cristiano Ronaldo, 66' Pepe, 83' Cristiano Ronaldo rig. R)] - Il Real Madrid asfalta il Deportivo La Coruna in rimonta trascinando da un super Cristiano Ronaldo, autore di una tripletta. Brivido iniziale per il vantaggio siglato al 16' da Riki ma poi sale in cattedra il portoghese, che pareggia su rigore al 23'. Di Maria porta avanti le Merengues e prima della fine della prima frazione arriva anche il 3-1 ancora a firma CR7. Nella ripresa il poker siglato da Pepe di testa e il 5-1 ancora di Ronaldo su calcio di rigore.

ESPANYOL-ATLETICO MADRID 0-1 [30' Raul Garcia] - Vittoria di misura dei Colchoneros in Catalogna contro un Espanyol sempre più fanalino di coda del torneo. Decide la rete di Raul Garcia alla mezzora, colpo di testa su cross di Juanfran dalla destra e Atletico secondo a -2 dalla vetta.

GETAFE-MAIORCA 1-0 [49' Diego Castro] - Vittoria casalinga per il Getafe, che nel posticipo del lunedì si è imposto di misura per 1-0 sul Maiorca. Decide a inizio ripresa un goal di Diego Castro, che finalizza un assist di Abdel Barrada e di destro batte Aouate. Ospiti in 10 uomini per 80 minuti per l'espulsione per rosso diretto di Ximo Navarro.

Sullo stesso argomento