thumbnail Ciao,

Wenger è preoccupato per la possibile contestazione a Walcott: "Indipendentemente dalla situazione contrattuale, voglio che i miei giocatori siano supportati"

I Gunners inizieranno stasera a Montpellier il loro cammino in Champions League. L'allenatore francese teme l'impatto negativo dei fischi sulla sua squadra.

Stasera l’Arsenal farà il suo esordio in Champions League nella trasferta di Montpellier. L’allenatore Arsene Wenger teme la possibile contestazione dei tifosi dei Gunners nei confronti della stellina Theo Walcott, che non ha ancora raggiunto un accordo per il rinnovo contrattuale .

“Sono preoccupato, – ha ammesso il tecnico – voglio che i miei giocatori vengano supportati, indipendentemente dalla situazione contrattuale. Io ovviamente spero che Walcott rinnovi”.

L’allenatore francese ha paura che l’atteggiamento ostile dei tifosi, non faccia altro che complicare ulteriormente la trattativa fra il club londinese e il giocatore, e spingere il giocatore verso altri lidi. Walcott è già stato fischiato da alcuni fan dei Gunners nel corso del match di Premier League contro il Southampton.

Sullo stesso argomento