thumbnail Ciao,

In molti si chiedono se il 'mal di pancia' di Cristiano Ronaldo possa influire in qualche modo sul gruppo: "No, abbiamo fatto male anche prima".

Quattro punti in quattro partite, figli di una sola vittoria, un pari e già due sconfitte, il tutto mentre il Barcellona vola via a punteggio pieno. Alzi la mano chi si sarebbe mai aspettato un inizio di campionato tanto disastroso da parte del Real Madrid.

La compagine campione di Spagna, sta attraversando un periodo di crisi culminato con la sconfitta in casa del Siviglia di sabato sera. Un risultato che non è andato giù ad un Josè Mourinho che non ha salvato nulla della prova delle merengues: "Dite che abbiamo fatto male nel primo tempo? Siete gentili, in realtà abbiamo sbagliato tutto dal primo all'ultimo minuto. Abbiamo ampiamente meritato questa sconfitta così come il Siviglia ha ampiamente meritato la vittoria, c'è poco altro da dire. Faccio le mie congratulazioni ai nostri avversari, alla mia squadra posso solo dire che ha giocato in maniera pessima".

In molti si chiedono se il 'mal di pancia' di Cristiano Ronaldo possa influire in qualche modo sul gruppo: "Penso proprio di no. Non abbiamo fatto meglio rispetto alla gara col Getafe, non siamo stati più brillanti con il Granada. La verità è che sono poche le teste concentrate sul calcio, che capiscono che questa è la cosa prioritaria. La colpa è evidentemente mia visto che sono l'allenatore".

Il Barcellona intanto è scappato via a +8, lo Special One è però più preoccupato da un altro fattore piuttosto che dai blaugrana che sono già a distanza siderale: "Non mi preoccupa la classifica ma la mia squadra. Da inizio stagione abbiamo giocato solo la Supercoppa, giochicchiato con il Valencia fatto molto poco con il Granada e nulla contro Getafe e Siviglia. In questo momento non ho una squadra...".

Pur rabbioso con i suoi uomini, Mourinho manda tuttavia un messaggio a chi magari pensa di poter approfittare di questo momento di debolezza a 360 gradi delle 'merengues' per mettere a segno un colpaccio di mercato. Negli ultimi giorni si era parlato di un interesse di United e City per il 'triste' Ronaldo, il tecnico portoghese ringhia: "Voglio dire ad ogni club interessato di dimenticarselo. Non perdete il vostro tempo".

Sullo stesso argomento