thumbnail Ciao,

La cancelliera tedesca ha commentato l'outing (ma comunque anonimo) di un giocatore della Bundesliga: "Possiamo dare un segnale forte". D'accordo anche il Bayern.

Dichiarazioni che hanno riportato il tema dell'omossesualità nel calcio al centro dell'attenzione. Arrivano le prime risposte politiche al quasi-outing di un giocatore della Bundesliga che ha dichiarato alla stampa teutonica di essere gay. Rimanendo anonimo.

"Tutticoloro che si assumono il rischio e che hanno il coraggio fi fare outing devono sapere che vivono in un paese dove non c'è nulla da temere. E' il mio messaggio politico" puntualizza la cancelliera tedesca Angela Merkel interrogata a riguardo.

La donna più potente del mondo sicura, gli omosessuali escano allo scoperto: "Possiamo dare un segnale forte: non abbiate paura". Dibattito aperto in Germania come in Europa, in Italia tornano alla mente le dichiarazioni di Cassano e Marchisio durante Euro 2012.

Sulla questione si è pronunciato anche Uli Hoeness, presidente del Bayern Monaco: "Sono  convinto che per vedere un giocatore fare 'outing' è solo questione di tempo. Prima o poi succederà. Tutti i club farebbero bene a prepararsi per dare una risposta positiva".

Sullo stesso argomento