thumbnail Ciao,

Il terzino destro della Nazionale oranje, prelevato dall'Ajax, ha parlato del suo stile di gioco e dei suoi obiettivi in vista della nuova avventura, la prima all'estero per lui.

Gregory Van der Wiel è l'ultimo colpo, in ordine temporale, del Paris Saint-Germain. Non il più altisonante, forse, anche se parliamo comunque di un nazionale olandese, prodotto del fertilissimo vivaio dell'Ajax. Il terzino destro, che è stato presentato ufficialmente oggi, ha messo subito in chiaro le sue aspirazioni in vista della nuova avventura.

"So che il PSG è un grande club, che si è messo nella direzione giusta per vincere titoli - ha spiegato - Per me è un onore, qui stanno cercando di costruire qualcosa di importante. In Olanda il PSG è considerato una big e molti miei connazionali vorrebbero venire a giocare qui".

Van der Wiel ha parlato poi del suo stile di gioco: "Rendo al meglio soprattutto in fase offensiva, e cerco di rendermi pericoloso con i miei cross. La concorrenza? Non mi spaventa, sono venuto qui per conquistarmi un posto".

L'olandese, infatti, dovrà giocarsela con il più esperto Jallet: "So che è il capitano, ma non importa, non sono venuto qui per fare la riserva. Sono consapevole delle mie qualità e sono sicuro che ci sarà una sana competizione tra di noi".

L'ex 'Lanciere', che ha firmato un contratto quadriennale, è stato pagato circa 6 milioni di euro. Vestirà la maglia numero 23 e per lui quella in Francia è la prima esperienza all'estero, dopo sette stagioni ad Amsterdam.

Sullo stesso argomento