thumbnail Ciao,

Sale la stella del classe 1989 del Manchester United: "Olimpiadi importanti per me e Tom, sono riuscito a conoscerlo bene" afferma il tecnico inglese.

Tom Cleverley, classe 1989, il futuro dell'Inghilterra e del Manchester United. Sale la fama del giovane centrocampista, reduce dalle Olimpiadi con la maglia della Gran Bretagna e pedina fondamentale nell'11 di Roy Hodgson.

"Le Olimpiadi sono state importanti per Tom e sono stati importanti per me, perché così l'ho scoperto. L'ho conosciuto quando era in prestito al Watford e l'avevo visto giocare un paio di partite come al Manchester United" afferma l'ex tecnico dell'Inter al 'Guardian'.

Le Olimpiadi, continua Hodgson, "sono state davvero la prima occasione per me per vederlo bene. Ed è stato un bene che potevo farlo perchè quando mi ho scelto la mia squadra per le qualficazioni ai Mondiali, ho capito che era uno dei nomi che volevo aggiungere alla mia lista".

Il paragone con uno dei più forti centrocampisti al mondo è spontaneo e diretto: "Per me, Tom è un giocatore che sa inserirsi nella metà campo avversaria come Fabregas". I tifosi 'Red Devils' sperano possa essere seriamente così.

Sullo stesso argomento