thumbnail Ciao,

Il campione del Real Madrid, Cristiano Ronaldo, ha messo a segno due goal contro il Granada, ma non ha esulta. Per un problema professionale che lo rende infelice, ha poi spiegato.

Il Real Madrid ha vinto per 3-0 contro il Granada, nell'ultima giornata di Liga, ma non tutti sono felici in casa Blancos. Anzi, proprio chi ha messo a segno una doppietta e dovrebbe essere il più contento di tutti, non lo è.

Cristiano Ronaldo, infatti, in campo non ha nemmeno esultato per i goal messi a segno e nel post-partita ha commentato la cosa con una dichiarazione alquanto sibillina...

"Non ho esultato perchè sono infelice - ha detto il campione madridista, che col Granada ha messo a segno i suoi 149° e 150° goal in maglia merengues - Si tratta di un problema professionale di cui ho già parlato con la società".

Vedendolo non esultare ai goal, tutti hanno pensato che quella di Cristiano Ronaldo fosse una sorta di protesta per il mancato conferimento dello European Player Award, il premio per il Miglior Calciatore Europeo assegnato dall'Uefa durante la cerimonia per il sorteggio dei gironi di Champions League venerdì scorso, e assegnato al calciatore del Barcellona Iniesta.

Cristiano Ronaldo era certo di meritare il premio, visto quanto fatto, e vinto, nella scorsa stagione, ed era visibile la sua delusione durante la cerimonia di consegna del premio ad Iniesta. CR7, però, ha voluto precisare che questo nulla ha a che fare con la sua attuale 'infelicità professionale'.

"E' qualcosa che nulla ha a che fare con Iniesta. Comunque, non voglio più parlare di questo, ora intendo concentrarmi solo sulle partite che devo giocare col Portogallo, che sono importantissime per la qualificazione ai prossimi Mondiali".

Sullo stesso argomento