thumbnail Ciao,

Il passaggio all'Atletico Mineiro ha riportato in auge la stella verdeoro. Ronaldinho vuole giocare il Mondiale del 2014 e a vincere ancora molto nel suo paese natale.

E' un Ronaldinho rinato quello degli ultimi mesi. Dopo le disavventure passate in Brasile con il Flamengo sembrava che la carriera del 'gaucho' fosse praticamente al capolinea, ma il passaggio all'Atletico Mineiro sembra averlo completamente revitalizzato: tant'è che il club di Belo Horizonte si trova attualmente in testa al campionato brasiliano con 3 punti di vantaggio sulla Fluminense.

"Non sono un giocatore finito". Questa la secca risposta di Dinho a chi lo aveva aspramente criticato negli scorsi mesi dopo la debacle con la maglia rossonera del Flamengo. Il fantasista ex Psg, Barcellona e Milan punta al mondiale in Brasile del 2014 e a "vincere ancora molti titoli".

Ronaldinho dedica un ultimo pensiero ai suoi amici ai tempi del Milan Thiago Silva e Zlatan Ibrahimovic, dicendosi poi speranzoso per la conquista di molti successi da parte del Psg, che grazie ai due innesti rossoneri è diventato uno dei club più forti del mondo: "Sono molto forti! Hanno costruito una grande squadra, con dei grandi giocatori e per me amici come Thiago Silva e Zlatan Ibrahimovic, con i quali ho giocato al Milan. Sono molto contento per il PSG e spero che vengano ricompensati con la vittoria di molti titoli nel futuro".

Sullo stesso argomento