thumbnail Ciao,

L'ex Real madrid rimarrà in sella: "L'importante adesso è onorare la Champions League che ci siamo guadagnati lavorando duramente l'anno scorso".

Doveva essere la nuova potenza economica spagnola: il Malaga, invece, è nel caos dopo aver raggiunto la qualificazione ai preliminari di Champions League. I proprietarsi arabi della compagine allenata da Manuel Pellegrini, infatti, stanno abbandonando la nave, che oramai, affonda sempre più.

"Non ci sono dubbi, la mia posizione è chiara: manterrò il mio ruolo e resterò alla guida del club in questo momento difficili" afferma il tecnico ex Real Madrid. "Dobbiamo concentrarci sulla Champions League e sul futuro dei calciatori, io voglio lavorare su questo per cercare di migliorare la situazione attuale".

Al Thani, dopo l'entusiasmo iniziale, ha capito che per portare il club ai livelli di City, PSG e compagnia spendacciona, sarebbero serviti sforzi ulteriori: "Cosa non è andato? I proprietari hanno investito tanto ma hanno pagato la troppa inesperienza".

"Il momento è difficile, non lo nego, ma l'importante adesso è onorare la Champions League che ci siamo guadagnati lavorando duramente l'anno scorso". Nei preliminari, di fatto, il Malaga sarà impegnato nella difficile sfida contro i greci del Panathinaikos.

Sullo stesso argomento