thumbnail Ciao,

Abidal da tempo combatte con un tumore al fegato. Dopo il trapianto, ieri, in un’intervista, si è mostrato in salute e animato da una forte voglia di riaggregarsi ai blaugrana.

È il calcio che non si gioca sul campo. È la battaglia di Eric Abidal che vuole sconfiggere il tumore che lo attanaglia da mesi. Dopo un primo intervento al fegato nel marzo del 2011 il francese rientrò in campo a maggio e ebbe l'occasione di alzare la coppa dalle orecchie lunghe.

Poi, nella stagione successiva, ecco il nuovo stop, a gennaio di quest'anno. Questa volta occore addirittura il trapianto che mette in forse la sua permanenza nel calcio che conta.

Ma la scienza medica dovrà ricredersi, Abidal  ha lottato e sembra nuovamente sul punto di vincere la sua battaglia. Ora, in un’intervista all’emittente spagnola TV3 il difensore del Barça ha detto: “Mi sento bene, meglio di tre mesi fa e sto seguendo il percorso stabilito dai medici. Devo vivere la convalescenza con calma, l’operazione è stata piuttosto impegnativa".

Abidal si pone un traguardo, lo fissa e promette: “Vediamo se prima di dicembre posso tornare a giocare sul campo del Barcellona. Questo è il mio obiettivo, ma se dovrò aspettare di più non sarà un problema”.

Sullo stesso argomento