thumbnail Ciao,

Gabriel, che nonostante la malformazione tratta il pallone meglio di tanti altri coetanei, da qualche giorno si allena nella scuola calcio 'blaugrana' di Rio de Janeiro.

Dal Brasile, ecco una storia d'altri tempi. Lui è Gabriel, bambino di undici anni nato senza piedi, ma che sa trattare il pallone come pochi altri suoi coetanei. Ebbene, nonostante la malformazione il suo talento sta emergendo ugualmente tanto che di lui si è accorto nientemeno che il Barcellona (VIDEO).

Le sue doti stanno facendo il giro del Sudamerica ma hanno fatto sobbalzare anche il club 'blaugrana' che da qualche giorno ha invitato il giovanissimo talento ad allenarsi presso la propria scuola calcio di Rio de Janeiro per saggiarne le capacità.

Mauricio Soares, uno dei membri dello staff del Barça nella città brasiliana, ha evidenziato come Gabriel possegga un'incredibile coordinamento motorio nonostante non possa sfruttare l'ausilio dei piedi. Il piccolo 'enfant prodige' sogna di diventare come Messi, se queste sono le premesse...

Sullo stesso argomento