thumbnail Ciao,

L'allenatore argentino, esonerato la settimana scorsa dal club degli Emirati, minaccia di non lasciare la squadra. Ma dal club fanno sapere: "Al massimo gli diamo 3 milioni".

17 milioni di euro, questa la cifra chiesta da Diego Armando Maradona come buonuscita per lasciare l'Al Wasl, squadra degli Emirati Arabi Uniti che allenava fino alla scorsa settimana. In caso di diniego da parte del club arabo, l'ex 'Pibe de Oro' minaccia di non aderire alla rescissione consensuale del contratto.

Maradona, deluso dalla cacciata rimediata negli Emirati, ha addirittura paventato l'ipotesi di tornare ad allenare la squadra se non gli sarà corrisposta la bella somma richiesta, che corrisponde alla metà della cifra totale, 34 milioni, che avrebbe guadagnato in stipendi fino a giugno 2013, così come da contratto.

Da parte sua, l'Al Wasl è disposto a pagare soltanto 3 milioni, o in alternativa ad offrire a Diego un posto onorifico all'interno della dirigenza, ad esempio quello di consigliere tecnico, come compensazione. Un'offerta ben distante, però, dalle pretese economiche dell'ex miglior giocatore del mondo.

Sullo stesso argomento