thumbnail Ciao,

L'attaccante del Santos, per evitare la collissione con un avversario, si rende autore di una simulazione con sceneggiata a terra che farebbe scuola agli attori di Hollywood.

Nel bene o nel male l'importante è che se ne parli. Sembra averlo preso alla lettera questo detto il brasiliano Neymar che, nel match di campionato tra Santos e Gremio, ha mostrato un numero da fare invidia a tuffatori del calibro di Greg Louganis e Klaus Dibiasi.

L'attaccante del Santos (clicca qui per vedere il VIDEO) è riuscito a conquistarsi un calcio di punizione dall'out sinistro grazie ad un prodigioso balzo e, ancor di più, ad una fantasiosa simulazione che da una parte ha tratto in inganno l'arbitro e, dall'altra, ha fatto sobbalzare dalla panchina l'allenatore Ramalho.

Per il Gremio, oltre al danno, c'è stata anche la beffa visto che dalla sceneggiata del talento brasiliano è nato, direttamente da calcio di punizione, il terzo goal del Peixe firmato Felipe Anderson.

Sullo stesso argomento