thumbnail Ciao,

Si alza un coro unanime all'arrivo della tecnologia nel mondo del calcio. La stampa di Francia, Spagna e Inghilterra accoglie entusiasta la novità, ma Platini rimane contrario.

La Fifa ha deciso: sì alla tecnologia nel calcio. Tutti contenti. In Inghilterra, Francia, Spagna e Germania tutti applaudono l’introduzione di ‘occhio di falco’ e ‘goalref’ per evitare in futuro i famigerati goal fantasma. Una, ma autorevole, la voce contraria. Quella del presidente dell’Uefa Michel Platini.

E' proprio la stampa francese la prima ad aprire la testata del quotidiano 'L'Equipe' con un risonante "Finalmente!", a sancire un entusiasmo da troppo tempo represso riguardo questa importantissima novità nel mondo del calcio. Ma lo stesso giornale francese riporta le dichiarazioni controcorrente del presidente Uefa, il quale rimane della sua idea: "Se mettiamo la tecnologia sulla linea di porta, perchè non sulla linea di fondo? Sono contro l'arrivo stesso della tecnologia".

Stesso titolo anche per il 'Daily Mail' che celebra con ottimismo il voto dell'Ifab. A fargli eco arrivano anche le dichiarazioni del tecnico del Chelsea Roberto Di Matteo: "Constatiamo ogni anno che c'è bisogno della tecnologia per risolvere partite che rischiano di essere falsate".

Anche i media spagnoli si dichiarano d'accordo sull'entrata della tecnologia nei campi di calcio. La 'Liga de Futbol Profesional', in gravi condizioni economiche, non ha rivelato con esattezza quando introdurrà sui campi spagnoli questa novità. Ma il presidente Josè Luis Astiazaran ha commentato in modo positivo parlando di decisione "rivoluzionaria" e "molto positiva per il calcio". Intanto si attende l'opinione della 'Real Federacion Espanola de Futbol' riguardo l'utilizzo dell''occhio di falco'.

Nel frattempo in Germania circolano voci che confermerebbero l'intenzione da parte della federezione tedesca di introdurre questa novità, ma a quanto pare non prima di un anno.

Sullo stesso argomento