thumbnail Ciao,

Irriconoscibile Beckham: pallonata ad un avversario a terra, e nasce la rissa! La MLS lo sanziona con una multa: "Condotta inaccettabile"

Il centrocampista inglese è stato soltanto ammonito dall'arbitro, nel finale del match perso dai suoi Galaxy contro il San Josè. La MLS, però, lo ha punito con una multa salata...

Strano a dirsi, per un giocatore solitamente corretto come lui. Stavolta, però, David Beckham ha letteralmente perso la testa, colpendo un avversario con una pallonata e inveendo contro tutto e tutti. E' accaduto durante il match di sabato scorso tra i suoi Los Angeles Galaxy e il San Josè, nei minuti finali dell'incontro, perso dalla formazione di 'Becks' per 4-3.

Tutto è nato da un brutto gesto del centrocampista inglese, che al 92' ha scagliato il pallone contro un giocatore avversario che, a suo avviso, stava perdendo fin troppo tempo. Da lì è nata una rissa, tra urla e spintoni vari, e pensare che alla fine della gara lo stesso Beckham ha cercato addirittura di picchiare la mascotte della squadra avversaria, prima di essere fermato dai compagni.

L'arbitro ha soltanto ammonito l'ex-Milan e United. Più severa la Major League Soccer che, oltre a squalificarlo per un turno (era in diffida), lo ha punito con una multa piuttosto salata: "La sua condotta è stata inaccettabile e dannosa per l'immagine pubblica della lega".

Sullo stesso argomento