thumbnail Ciao,

Testa a testa tra Boca e Milan per il primato mondiale di trofei: 18 a testa, ma gli Xeneizes possono fare 19 vincendo contro il Corinthias in Coppa Libertadores.

Quest'anno la Finale della Coppa Libertadores non vale solo il primato americano, per le contendenti di questa edizione le motivazioni trascendono le velleità continentali, soprattutto per una delle due. Boca Juniors e Corinthians si affronteranno questa sera alla Bombonera di Buenos Aires con gli 'Xeneizes' pronti a fronteggiare non solo i brasiliani, ma anche il Milan. Gailloblù e rossoneri si trovano in fatti a coabitare sul primo gradino mondiale per titoli vinti, 18 a testa, e con il succeso sul Corinthians gli argentini sorpasserebbero i rivali italiani.

Tantissime quindi le motivazioni del Boca, alle quali si aggiunge la possibilità di agguantare l'Indipendiente, club leader per quanto riguarda le vittorie nella Libertadores - 7 in tutto - sul trono delle regine d'America. Statistiche alla mano, i favori del pronostico sorridono ai padroni di casa, visti i precedenti con squadre brasiliane che vedono il Boca vittorioso quattro volte su cinque. Ma il Corinthians non è certo da meno: i paulisti non hanno mai vinto una Libertadores e desiderano aggiungere il prestigioso trofeo alla loro ricca bacheca, forti anche dell'imbattibilità mantenuta in questa edizione di Coppa.

Tanti i nomi noti del Boca: il leader Riquelme ha fama e qualità da campione vero, senza dimenticare l'ex catanese Ledesma e l'urugauiano Santiago Silva - ex Chievo e Fiorentina . Dall'altra parte della barricata combatterà Paulinho, sicuro protagonista del mercato di questa estate.

Sullo stesso argomento