Amichevoli Internazionali - Poker della Francia trascinata da Benzema; Ibra beffa la Serbia di Mihajlovic; Ucraina ko con la Turchia

Vince la Nazionale scandinava nell'ultimo test prima degli Europei, deludono invece gli uomini di Blokhin. In campo in questi minuti la Francia, che sfida l'Estonia.
Poker all'Estonia e dritti a Euro 2012 con un carico di ottimismo: la Francia di Laurent Blanc chiude nel migliore dei modi la propria marcia di preparazione strapazzando la Nazionale di Rüütli con un secco 4-0.

Serata di amichevoli internazionali, tra le ultime in vista dell'Europeo di Polonia e Ucraina, che prenderà il via l'8 giugno, aperta dalla Svezia: la Nazionale scandinava, trascinata da Zlatan Ibrahimovic, ha superato 2-1 la Serbia, una delle grandi assenti alla kermesse continentale.

Male invece l'Ucraina, che ha perso 2-0 contro la Turchia a Ingolstadt: per i ragazzi di Blokhin è la seconda sconfitta consecutiva dopo quella rimediata contro l'Austria venerdì scorso.

Questo il quadro dei match amichevoli di oggi in vista di Euro 2012:

SVEZIA-SERBIA 2-1 [23' Toivonen, 27' Subotic, 52' Ibrahimovic, rig.] - La Svezia supera la Serbia di Mihajlovic di misura. Apre le marcature al 23' Toivonen, che approfitta di un pasticcio della difesa serba. Il pareggio degli uomini di Sinisa è immediato: è Subotic al 27' a riportare in parità il punteggio con un colpo di testa imperioso. Nella ripresa è ancora Toivonen a procurarsi il calcio di rigore che Ibrahimovic trasforma con freddezza.

TURCHIA-UCRAINA 2-0 [30' Erkin, 70' Pektemek] - Ancora un ko per la Nazionale ucraina, che incassa un goal per tempo: sblocca Erkin alla mezzora del primo tempo, raddoppia Pektemek al 70'. Non basta neanche l'ingresso di Shevchenko nella ripresa per cambiare le sorti del match.

FRANCIA-ESTONIA 4-0 [24' Ribery, 37' Benzema, 47' Benzema, 91' Menez] - I Bleus chiudono in bellezza il cammino di avvicinamento a Euro 2012 rifilando un poker all'Estonia. Gara sbloccata al 24' da Ribery con una splendida volée. A rubare i riflettori è poi Karim Benzema, autore di una doppietta. Nel finale arriva anche il sigillo dell'ex giallorosso Menez.