thumbnail Ciao,

Il centrocampista preso di mira durante l'amichevole tra Bayern e nazionale olandese. Il capitano degli Orange: "La società non lo difende". Il giocatore piace a Madama

Serataccia per Arjen Robben. Un'altra. Dopo il rigore sbagliato nella finale di Champions persa contro il Chelsea sabato scorso, il fantasista del Bayern Monaco, questa sera, è stato fischiato dai prorpri tifosi durante l'amichevole dell'Allianz Arena contro l'Olanda. Van Bommel difende il compagno di nazionale: "Incredibile, l'atteggiamento del pubblico è stato una disgrazia. Fossi in Robben, me ne andrei subito". Juve, batti un colpo...

Robben è stato preso di mira dai propri tifosi, ancora scossi per aver perso la Champions League in casa ai calci di rigore. Arjen è colpevole di aver sbagliato un tiro dal dischetto nel primo tempo supplementare sul risultato di 1-1.

Quello di sabato, tra l'altro, non è stato il primo errore decisivo dagli undici metri per l’olandese in questa stagione.

Il capitano degli Orange, l’ex milanista Van Bommel, in passato anche lui nella squadra tedesca, non ci sta: “I tifosi e la società dovrebbero vedere cosa ha fatto Arjen per loro in questi anni, vedere i successi che ha raggiunto in carriera e ricordare che se sono arrivati in finale è soprattutto merito suo. Il Bayern dovrebbe essere entusiasta di lui”.

Robben ha rinnovato pochi giorni fa il proprio contatto con i bavaresi. Ora potrebbe tornare tutto in discussione: Al suo posto ci penserei bene prima di restare altri tre anni… spiega il centrocampista in zona mista nel dopo-partita

Poi l’affondo alla società. Lo stesso Van Bommel, prima di arrivare in Italia, lasciò il Bayern tra le polemche: “La dirigenza non ha mosso un dito per lui stasera. A difendere il giocatore, adesso, davanti alla stampa, ci sono solo io. Robben è fortissimo mentalmente, supererà anche questa delusione”.

Il commissario tecnico dell’Olanda Bert van Marwijk la pensa come Mark: “Inaccettabile quanto successo questa sera, sono davvero deluso”.

La Juventus nei giorni scorsi aveva contattato il calciatore per sondare la sua disponibilità a trasferirsi a Torino. Arjen, però, aveva declinato l’invito giurando fedeltà al Bayern. Adesso le cose potrebbero cambiare.

Il Bayern Monaco ha ospitato la nazionale olandese in un'amichevole organizzata, da tempo, per risarcire la società tedesca dell'infortunio al centrocampista durante i Mondiali del 2010 in Sudafrica. I tedeschi hanno vinto la sfida 3-2.

Sullo stesso argomento