thumbnail Ciao,

Le due squadre di Manchester arrivano all'ultima giornata a pari punti, ma sono i Citizens ad essere in vantaggio (+8) per la differenza reti.

Giornata di goal in Premier League. Nel primo anticipo 3-3 tra Arsenal e Norwich; i Gunners conducevano sul 3-2 fino all'85', quando Morison ha pareggiato i conti per gli ospiti. Gara ricca di spettacolo ed emozioni, come si può capire dal risultato, ma ora gli uomini di Wenger rischiano di compromettere le loro ambizioni Champions.

Il Manchester City ha espugnato non senza faticare il campo del Newcastle grazie ad una doppietta di Tourè, mettendosi in tasca una fetta importante del titolo. Anche se lo United non ha alcuna intenzione di mollare sino alla fine ed ha battuto per 2-0 lo Swansea con le reti di Young e Scholes.

In zona salvezza il pareggio casalingo contro il WBA condanna, a meno di clamorosi capovolgimenti di fronte, il Bolton. Il goal di Cissè invece permette al Qpr di restare aggrappato alla massima serie inglese. Vittoria casalinga anche per il Fulham contro il Sunderland, pari esterno dell'Everton.

Nel Monday Night successo-salvezza per il Wigan, che espugna Blackburn con il goal di Alcaraz. Per i Rovers invece si materializza una dolorosa retrocessione. Nell'ultimo incontro di giornata, il Liverpool travolge 4-1 un Chelsea che dice addio al quarto posto.

37ª GIORNATA PREMIER LEAGUE
CLASSIFICACALENDARIO

ARSENAL-NORWICH 3-3 [2' Benayoun (A), 12' Hoolahan (N), 27' Holt (N), 72', 80' Van Persie (A), 85' Morison (N)] - Spettacolare 3-3 all'Emirates. Gunners subito in vantaggio dopo 2', poi la rimonta ospite, vanificata (temporaneamente) da una doppietta di Van Persie. Finita? Macchè, ci pensa Morison a gelare Wenger a 5' dalla fine. Ora i londinesi dovranno temere il possibile sorpasso in classifica da parte di Newcastle e Tottenham. Da segnalare inoltre il grave infortunio occorso al francese Sagna (frattura del perone): per lui niente Euro 2012.

NEWCASTLE-MANCHESTER CITY 0-2
[70' Y.Tourè (M), 89' Y.Tourè (M)] - E' Yaya Tourè a mettere forse il punto esclamativo sulla Premier League 2011-2012. I 'Citizens' sono riusciti a passare sul difficile campo del Newcastle grazie alla doppietta realizzata nella ripresa dall'ivoriano e adesso alla squadra di Roberto Mancini basterà battere il QPR in casa domenica prossima per festeggiare il titolo.

ASTON VILLA-TOTTENHAM 1-1
[35' Clark (A), 61' rig. Adebayor (T)] - La sconfitta del Newcastle consente al Tottenham di potersi accontentare di un pareggio e di conservare il quarto posto con un punto di vantaggio sui bianconeri ad una giornata dal termine.

BOLTON-WEST BROMWICH 2-2 [24' rig. Petrov (B), 72' aut. Jones (W), 75' Brunt (W), 90' Morrison (W)] - Perde una grande occasione il Bolton, che si è fatto raggiungere negli ultimi minuti di di gara dopo essere stato in vantaggio di due reti. Il pareggio quasi condanna la squadra, che così si trova al terz'ultimo posto con due punti in meno del Wigan, a quota 37.

FULHAM-SUNDERLAND 2-1
[12' Dempsey (F), 34' Bardsley (S), 35' Dembelè (F)] - Fa valere il fattore campo la squadra di Dempsey, in un match nel quale entrambe le squadre avevano poco da chiedere alla classifica.

QPR-STOKE 1-0
[89' D.Cissè (Q)] - Potrebbe essere forse decisivo il goal allo scadere di Djibril Cissè per la salvezza del Qpr. A 90 minuti dal termine la squadra dell'attaccante francese ex-Lazio ha due punti di vantaggio sul Bolton, che occupa attualmente il terz'ultimo posto.

WOLVERHAMPTON-EVERTON 0-0
[domenica ore 15] - I padroni di casa, già retrocessi, si congedano dal loro pubblico con un pareggio a reti bianche contro la squadra di Moyes, che non aveva particolari velleità di classifca.

MANCHESTER UNITED-SWANSEA 2-0
[28' Scholes, 41' Young] - Scontata vittoria dello United sullo Swansea. Adesso, quando mancano solamente 90 minuti alla fine della Premier League, tra Red Devils e Citizens l'unica differenza è quella che riguarda le reti, con la squadra di Mancini che ha un vantaggio di +8.

BLACKBURN-WIGAN 0-1
[87' Alcaraz] - Nel Monday Night il Wigan espugna in extremis Blackburn grazie ad una rete siglata dal paraguaiano Alcaraz: un successo che porta la squadra di Martinez a quota 40 punti, soglia che vale l'aritmetica salvezza. Retrocessione matematica invece per i Rovers, duramente contestati.

LIVERPOOL-CHELSEA 4-1
[aut. Essien (C), 25' Henderson (L), 29' Agger (L), 50' Ramires (C), 61' Shelvey (L)] - Spettacolo allo stato puro ad Anfield dove il Liverpool travolge il Chelsea con un sonoro 4-1. Gara archiviata già nel primo tempo quando l'autogoal di Essien ed i goal di Henderson ed Agger hanno messo la gara sui binari giusti per i Reds. Primo tempo bellissimo condito da quattro pali ed un rigore fallito da Downing. Nella ripresa Ramier ha provato a riaprire i giochi al 50', a chiuderli ci ha pensato Shelvey 11' dopo. Chelsea molto rimaneggiato, Di Matteo ha fatto riposare molti giocatori in vista della finale di Champions. I blues dicono addio al quarto posto.

Sullo stesso argomento