thumbnail Ciao,

Lo Zenit San Pietroburgo si è laureato campione per il secondo anno consecutivo. Nelle altre gare doppietta di Eto'o e grave infortunio di Pavlyuchenko, che rischia gli Europei.

Bis di Luciano Spalleti nella Russian Premier League. Lo Zenit San Pietroburgo infatti, la formazione allenata dal tecnico toscano, si è laureato campione per il secondo anno consecutivo, il quarto della sua storia, con tre giornate d’anticipo sulla fine del torneo.

La vittoria del campionato è arrivata con un successo casalingo per 2-1 sulla Dinamo Mosca, arrivato nonostante l’inferiorità numerica dell’undici di casa per quasi tutto il secondo tempo in seguito all’espulsione di Zyryanov per doppia ammonizione.

Le reti dello Zenit sono state messe a segno da Shirokov e da Kerzhakov su calcio di rigore. Il campionato russo, per adattare il formato a quello dei principali campionati europei, è iniziato nel marzo 2011. In tutto le giornate previste sono 44. A partire dalla prossima stagione la Russian Premier League cambierà ulteriormente, con 30 turni complessivi e la stagione che inizierà ad agosto e si concluderà a maggio 2013.

Nelle altre gare disputatesi oggi, vanno segnalate anche la doppiettà di Samuel Eto’o nella vittoria per 3-1 dell’Anzhi sul Lokomotiv Mosca, che consente alla squadra di Hiddink, ora quarta, di puntare alla prossima Champions, e il grave infortunio occorso al centravanti avversario Pavlyuchenko. Per lui la stagione è già finita e c’è il forte dubbio che riesca a recuperare in tempo per Euro 2012.

Sullo stesso argomento