Bundesliga, 28ª giornata - Schalke fermato, addio titolo. Lo Stoccarda rallenta il Dortmund, il Bayern ne approfitta subito, Hertha e Moenchengladbach k.o.

E' stato uno spettacolare finale di partita quello fra Dortmund e Stoccarda, con un susseguirsi di emozioni e di altalene nel risultato, che si è poi fermato sul 4-4.
Prosegue senza soste la marcia in vetta alla Bundesliga del Borussia Dortmund, che nell'anticipo della 28ª giornata ha pareggiato per 4-4 contro lo Stoccarda.

In vantaggio per 2-0, il Borussia si è incredibilmente fatto rimontare e superare nella ripresa, con lo Stoccarda andato a segno per tre volte nell'arco di otto minuti. Poi dopo il pareggio di Hummels, Perisic a tre minuti dal termine ha nuovamente portato in vantaggio la squadra di casa, ma al secondo minuto di recupero lo Stoccarda ha riagguantato il pari con Gentner.

Il Bayern Monaco battendo il Norimberga nel derby di Baviera rosicchia due punti importanti, in coda prosegue la rimonta straordinaria del Friburgo che espugna anche il campo del Leverkusen, mentre il Borussia Moenchengladbach è uscito sconfitto dal campo dell'Hannover.

Il Colonia cade al terzultimo posto, quasi spacciato il Kaiserslautern dopo la sconfitta interna con l'Amburgo. A Berlino, il Wolfsburg ha battuto l'Hertha con un sonante 4-1. Pari Schalke a Hoffenheim.

28ª GIORNATA BUNDESLIGA
CLASSIFICACALENDARIO

BORUSSIA DORTMUND-STOCCARDA 4-4 [33' Kagawa (B), 49' Blaszczykowski (B), 71' Ibisevic (S), 77' e 79' Schieber (S), 82' Hummels (B), 87' Perisic (B), 92' Gentner (S)] - Altalena di risultato a non finire al Signal-Iduna-Park. E' stata la formazione di casa a chiudere in vantaggio il primo tempo, grazie al goal di Kagawa e raddoppiare poi nella ripresa con Blaszczykowski. Poi è accaduto dell'incredibile, con lo Stoccarda che nell'arco di otto minuti ha ribaltato la situazione, andando a segno con Ibisevic e due volte con Schieber. Pochi minuti dopo Hummels ha impattato il risultato e Perisic a pochi minuti dal termine ha riportato in vantaggio il Borussia. Al 92', però, doccia fredda per il pubblico di casa, con Gentner che punisce un errore difensivo e insacca il goal del definitivo 4-4.

BAYER LEVERKUSEN-FRIBURGO 0-2 [8' Schuster, 60' Caligiuri] - Prosegue il momento magico del Friburgo che si conferma la squadra più in forma della Bundesliga. La compagine guidata da Streich ha inanellato la quarta vittoria in cinque partite andando ad espugnare al BayArena. Di Schuster in apertura, e di Caligiuri, le reti che hanno permesso al Friburgo di mettere in cascina tre punti importantissimi in ottica salvezza. La zona retrocessione è adesso distante tre punti, una classifica difficilmente immaginabile fino a poche settimane fa. Il Leverkusen vede invece adesso a rischio la sua posizione che gli vale l'accesso all'Europa League.

WERDER BREMA-MAINZ 0-3 [19' Szalai, 48' Choupo-Moting, 74' Choupo-Moting] - Torna alla vittoria il Mainz che, dimenticato il ko interno contro l'Herta, trova al Weserstadion una vittoria assai preziosa che gli consente di tenersi a distanza di sicurezza dalla zona retrocessione. Di Szalai il goal che ha aperto le marcature, con il solito Choupo-Moting che nella ripresa ha trovato la doppietta che ha chiuso definitivamente il match. Il Werder resta settimo in classifica, ma è bagarre in zona Europa League.

NORIMBERGA-BAYERN MONACO 0-1 [69' Robben] - Il Bayern Monaco si aggiudica in derby bavarese contro il Norimberga grazie ad una rete realizzata a metà ripresa dal solito Arjen Robben. Un successo che permette alla squadra di Heynckes di rosicchiare punti sulla capolista Borussia Dortmund, fermata venerdì sul 4-4 dallo Stoccarda. Il distacco tra i due club è ora di sole tre lunghezze.

KAISERSLAUTERN-AMBURGO 0-1 [29' Jansen] - Torna a muovere la classifica l'Amburgo, che ottiene tre punti fondamentali al Fritz Walter Stadion. A decidere la gara è stato un goal di Jansen siglato al 29'. Per il Kaiserslautern una sconfitta che rende ancor più complicata la rincorsa verso una salvezza distante adesso 11 lunghezze.

AUGSBURG-COLONIA 2-1 [19' Koo (A), 42' rig. Podolski (C), 45' rig. Rafael (A)] - Prosegue l'ottimo momento dell'Augsburg che, dopo aver strappato un bel in extremis sul campo del Werder una settimana fa, torna a vincere alla SGL Arena in uno scontro diretto per la salvezza. E' successo tutto nel primo tempo, al goal di Koo, ha risposto Podolski al 42' su rigore. Ancora su penalty, 3' dopo, la rete della vittoria dei padroni di casa realizzata da Rafael. Augsburg supera proprio il Colonia in classifica, i 'Die Geißböcke' sono adesso terzultimi in classifica.

HERTHA BERLINO-WOLFSBURG 1-4 [13' Kobiashvili (H), 29' aut. Janker (H), 34' Helmes (W), 77' Mandzukic (W), 81' Helmes (W)] - Brutta sconfitta per l'Hertha, che pure era andato per primo in vantaggio, grazie al goal di Kobiashvili. Già al termine del primo tempo, però, il Wolfsburg aveva ribaltato la situazione grazie a un'autorete di Janker e al goal di Helmes. Nella ripresa, poi, la formazione ospite ha sigillato la vittoria coi goal di Mandzukic e ancora Helmes.

HANNOVER-BORUSSIA MOENCHENGLADBACH 2-1 [57' Ya (H) 77' Diouf (H), 78' Nordtveit (B)] - L'Hannover sgambetta il Borussia Moenchengladbach, in lotta con lo Schalke 04 per ottenere la qualificazione diretta alla Champions League, senza passare dai preliminari. I padroni di casa, in cerca di un posto in Europa League, hanno vinto per 2-1 grazie alle reti di Ya e Diouf. Inutile la rete di Nordtveit.

HOFFENHEIM-SCHALKE 1-1 [30' Salihovic (H), 80' Huntelaar] - Una partita di 'rigore' fa abbandonare allo Schalke le speranze di titolo 2011/2012. In vantaggio vanno i padroni di casa grazie alla rete dal dischetto di Salihovic: 50' esatti dopo, il pari messo a segno dal solito Huntelaar, capocannoniere del campionato.