thumbnail Ciao,

Il confronto tra tecnico e calciatore stabilirà la linea che il club adotterà nei confronti del 'Bad Boy' dopo essere stato sorpreso all'uscita di un 'Night'.

Sarà un faccia a faccia dal sapore del 'dentro o fuori' per Mario Balotelli. Il confronto con Roberto Mancini nel centro sportivo di Carrington, previsto per ieri e spostato a oggi, stabilirà quale linea adotterà il Manchester City nei confronti del 'Bad Boy' dopo essere stato sorpreso venerdì notte all'uscita di un 'Night' alla vigilia del match con il Bolton.

Mancini ci è rimasto male, ma ha gestito con maturità la situazione mandando in campo 'SuperMario' sperando in un suo exploit (scelta ripagata con un goal). Poi, dopo la partita, ha annunciato la multa. L'entità della sanzione, appunto, dipenderà dall'atteggiamento di Balotelli nel 'vis a vis' col 'Mancio'.

Nel caso in cui dovesse scusarsi e ammettere le proprie colpe, il numero 45 se la caverà con una punizione minima; se invece non tornerà sui propri passi, il club è pronto a detrargli due settimane di stipendio (per una cifra pari a 240mila sterline).

Fatto sta, che nonostante le sue bravate 'SuperMario' continua a segnare (14 goal stagionali, di cui 11 in campionato, uno in Europa e un altro in Carling Cup) e a far breccia nel cuore dei tifosi del City sempre più convinti di aver trovato un nuovo idolo.

Sullo stesso argomento