thumbnail Ciao,

"Allenare il Barcellona? A me interessa giocare, non penso all’eventualità di diventare un allenatore. Mi sento ancora un calciatore e voglio continuare a giocare".

La Liga stagione 20, c11/2012 pare oramai nelle mani del Real Madrid di Josè Mourinho. Troppi i 10 punti di distacco che separano la compagine della capitale spagnola e il Barcellona di Leo Messi. La crescita delle 'Merengues' è visibile a tutti, crescita ammessa anche da Xavi, il centrocampista più forte al mondo e bandiera della squadra blaugrana.

A margine di un evento organizzato nella città catalana, il 'cervello' spagnolo ha punzecchiato Mou "Seguo la maggior parte delle partite del Real, ma non Mourinho, lui non lo ascolto proprio. Mi interessa solo il calcio".

Oltre a tale dichiarazioni contro il portoghese, Xavi ha risposto alle voci che lo vorrebbero in un futuro allenatore del Barcellona, Pep Guardiola e rinnovo permettendo: "A me interessa giocare, non penso all’eventualità di diventare un allenatore. Mi sento ancora un calciatore e voglio continuare a giocare per molti anni ancora, finché il mio corpo ce la fa".

Sullo stesso argomento